Amico assoluto – Renato Zero

Video

Incontriamoci là

all’alba di un sogno…

Annunci

Mi dicevano che ero troppo sensibile: Per chi si sente sbagliato, un percorso per scoprire come tramutare l’ipersensibilità in una risorsa preziosa – Federica Bosco

Immagine

Finalmente ho trovato un libro in cui mi rispecchio fino in fondo.

Ho sempre saputo di avere una sensibilità fuori dalla norma.

Questo saggio in cui vengono descritte le caratteristiche delle persone altamente sensibili (20/30 % della popolazione e io ne faccio parte) è stato la risposta che aspettavo da anni.

Non sono io ad essere sbagliata, ragiono solamente con il lato destro del cervello, quello legato alle emozioni.

Un libro che apre un mondo che il più della popolazione non conosce.

Fatto di paranoie, affronti, il restarci male anche per le piccole cose.

Una guida per riuscire a fare della propria sensibilità un punto di forza.

E sono veramente felice di averlo letto.

Ecco a voi un estratto del libro. 

Ho preso il punto in cui mi sono rispecchiata di più…

IMG_3005

0538118_Mi dicevano che ero troppo sensibile_Esce@01.indd

Mi dicevano che ero troppo sensibile

Per chi si sente sbagliato un percorso per scoprire come tramutare l’ipersensibilità in una risorsa preziosa

di Federica Bosco

Editore: Vallardi

Anno: 2018

Trama

«Ho sempre saputo di essere troppo sensibile. Fin da quando ero piccola mi accorgevo di non percepire le cose come gli altri bambini, ma di sentirle in maniera molto più profonda, intensa, lacerante, da qualche parte fra il cuore e la pancia. Però non riuscivo a esprimerle in nessun modo…»
È così che Federica Bosco ci introduce tra i chiaroscuri di un universo ancora sconosciuto, spesso trascurato persino dalla psicologia e dai tanti specialisti che dovrebbero occuparsi delle mille sfumature dell’animo umano. Un universo popolato da creature particolarmente ‘frangibili’, dotate di antenne che percepiscono con la potenza di radar le gioie e il dolore altrui, che si sentono diverse dai più, e spesso a disagio, che temono i rumori e qualunque stimolo violento, che si definiscono certamente ‘difficili’, ma anche creative, generose ed empatiche. Insomma, creature ipersensibili. Ed è nel loro mondo segreto, tra le sfumature di personalità complesse e affascinanti, tra idiosincrasie e virtù, che ci porta per mano una delle scrittrici italiane più amate, firmando un libro che è insieme un manuale e un’intima confessione, capace di dare a chi fino a oggi si è sentito solo e incompreso il coraggio, l’autostima e la forza per alzare la testa. Mettere le ali. E scoprire che quello che credevano un handicap in realtà può essere uno straordinario superpotere.

Buongiorno

Immagine

wp-1483948794837

Buongiorno a tutti!

Come state?

Finalmente un cenno d’estate è arrivato e io non posso che esserne contenta.

Non ne potevo più di acqua.

Un salutino qui e poi esco sul terrazzo, sulla sdraio, a leggere e prendere il sole.

Non so voi ma io vengo rigenerata da queste belle giornatine, il mondo si colora e i cattivi pensieri se ne vanno.

Buona giornata a tutti!